About Me

. Direi che è il caso di cambiare il “a febbraio compirò 29 anni (di già??!!)” con “ho 29 anni…di già??!!” e aggiungere che dall’anno prossimo toglierà proprio l’età così come fanno quelle donne un pò personaggio dall’età ambigua “ho più o meno X anni”; sono una milanese doc e ne vado fiera, amo la mia città e mi indigno quando sento gente (specie non milanese) che la critica a priori.
. Sono pesci ascendente gemelli, il che vuol dire che sono “quadrupla”: in pratica prendere una decisione equivale a fare una lunghissima riunione di condominio. E, ovviamente, sono piena di contraddizioni: mi imbarazzo tantissimo perchè in fondo son timida ma mentre arrossisco per una cosa guardo in faccia la persona; sono romantica ma anche molto pratica; adoro viaggiare ma amo anche tornare a casa.
. Sono schietta, fin troppo. Spesso mi mordo la lingua ma quando mi vien chiesta la mia opinione, dico chiaramente quello che penso, difficilmente riesco a mentire (anzi, quasi mai!).
.Sono una redattrice freelance, presto pubblicista: scrivo di moda, bellezza e matrimoni. Collaboro con differenti testate, Elle, BMM e Style Papers, oltre a curare il blog beauty di una multinazionale americana.
.Non sono fotogenica quindi non ci saranno mie foto su questo blog anche perchè ho uno stile molto classico.
. Adoro gli accessori! Ho all’incirca una sessantina di borse, altrettante sciarpe e bigiotteria. Punto tutto su quello quando mi vesto.
.Amo vestirmi colorato d’estate mentre d’inverno sono soprattutto in nero e blu scuro.
. Sono perennemente in ballerine: non porto mai i tacchi tranne in rarissimi casi, che si possono contare sulle dita di una mano. Ho ballerine di qualsiasi colore e tipo che alterno alle slippers.
.Difficilmente sono in gonna e le metto soprattutto d’inverno perchè così posso indossare calze super coprenti. Tutte le gonne che ho sono in stile anni Cinquanta, strette in vita e un pò ampie e lunghe fino al ginocchio, mai sopra nè sotto.
.La mia stagione è l’inverno, non mi piace per niente l’estate, per me potrebbe durare giusto il tempo delle vacanze.
.Leggo tantissimo: ho sempre un libro sul comodino e non riesco ad addormentarmi se prima non ho letto almeno qualche pagina. Libro preferito Orgoglio e Pregiudizio, che leggo più volte in un anno, e i gialli con protagonista Poirot.
.Vorrei essere vissuta nei primi anni del Novecento, fino agli anni Trenta, per lo stile, la musica, la cultura…
.Amo il cinema, infatti ho fatto una tesi sul rapporto tra cinema e moda nel Novecento, ma non ho un film preferito. O forse ne ho troppi!
.Adoro il cioccolato! Dolce preferito? Direi il tiramisù, anche se al dolce preferisco di gran lunga il salato. E, a proposito di questo, pizze e focacce sono la mia vera passione! Impazzisco poi per la focaccia con le olive e per quella di Recco.
.Preferisco i primi piatti ai secondi, pasta e risotto in testa, anche se un uomo che dovesse cucinarmi la lepre in salmì con polenta farebbe decisamente breccia nel mio cuore! In alternativa? Margherita, Coca cola e gelato alla stracciatella di Cioccolati Italiani e son sua!
.Ralph Lauren è decisamente il mio stilista preferito (e penso che si noti tutte le volte che ne parlo!) ma mi piacciono anche Dries Van Noten, Haider Hackermann, Nina Ricci, Oscar de la Renta, Carolina Herrera, Burberry.
.Non mangio frutta e verdura, o meglio, ne mangio pochissima!
.Mi piacerebbe sposarmi e avere figli ma dò grande importanza all’amicizia.
.Adoro le candele e i profumi di nicchia.
.Cambio quotidianamente profumo, lo abbino a quello che indosso, alla stagione, a come mi sento…
.Amo la bizzaria degli inglesi, il loro sense of humor, la loro ironia e autoironia, le freddure; amo Londra, il suo essere in continuo movimento, un piede nel passato e uno nel futuro. Ho riscoperto Parigi e si è consolidato l’amore per l’Ile saint Louis, Notre Dame e il lungo Senna e poi i tetti di questa città…
.Sono una chiacchierona ma mi piace molto anche il silenzio e quando mi trovo davanti una persona di cui non so nulla, sto zitta per evitare brutte figure, specie per lavoro.
.Sono alquanto permalosa e lunatica, ho una coscienza che si fa sentire fin troppo spesso e non ho problemi a chiedere scusa quando sbaglio.
.Adoro i dettagli, son quelli per me che fanno la vera differenza: in un uomo, durante un’uscita, in una città, in una persona…
.Piango guardando Grey’s Anatomy, sono una fontana proprio!
.Dalle mani si riconosce una vera signora? Ecco, allora io non sono una vera signora! Le mie unghie sono sempre corte perchè lunghe le trovo scomode, non sono capace di mettermi lo smalto e spesso e volentieri mi dimentico di mettermi la crema idratante. Mi asciugo i capelli a testa in giù e basta e fino a due giorni fa non avevo mai avuto la frangia. Ho un’insana passione per i burricacao che però dimentico di usare, porto le lenti a contatto fuori e gli occhiali in casa. Adoro i mascara e ultimamenti i rossetti rossi.
.Il mio colore preferito è il blu notte, elegante, sensuale e mai scontato e banale, e detesto l’arancione.
.Sarà scontato ma ho lasciato un pezzo del mio cuore al Taj Mahal, e anche al Park Hyatt di Delhi :D, e sono tornata dall’India cambiata. Tra i miei “posti del cuore” ci sono i giardini Majorelle di Marrakech, la libreria Shakespeare&Co di Parigi, i Kensington Gardens di Londra e la spiaggia Flic en Flac di Mauritius.
.Non mi piace il caffè, per questo bevo solo tè: il rito del tè è una delle cose più rilassanti.
.Dormo moltissimo!
.Adoro il Natale, il cambio di stagione e tutto ciò che è confortevole da un’indumento a un piatto a una persona.
. Mi piace essere donna, anche se a volte per il modo di comportarsi di alcune persone me lo dimentico, ho imparato ad amare il mio nome che da bambina non mi piaceva e ora mi arrabbio quando viene storpiato.
.Bevo acqua gasata e, come i bambini, sono attirata da tutto ciò che sbarluccica!
.Vorrei imparare il tango in Argentina, assistere al vero rito del tè in Cina e Giappone e visitare le piantagione nel Darjeeling, andare in Sudafrica per vedere il passaggio delle balene e in Nuova Zelanda e in Nuova Caledonia per sentirmi veramente dall’altra parte del mondo. Andare su su fino al Circolo Polare e in Nepal e Tibet a vedere il Tetto del Mondo; vorrei poter fare la Transiberiana e vedere un film di Bollywood a Mumbai. Vorrei rimangiare burro salato e formaggio in Normandia e risentire il suono delle cornamuse in Scozia, imparare il flamenco a Siviglia e vedere la Alhambra a Granada. Vorrei vedere finalmente il deserto e il lusso sfrenato degli Emirati Arabi, fare un safari fotografico nel sud dell’Africa e ammirare Manhattan di notte.
.Vorrei poter seguire tutto il processo di creazione di profumo, seguendo il naso, e quello della nascita di una collezione di haute couture.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...