Jardin d’Ecrivains, la mia intervista ad Anais Biguine per Vogue

Iniziare bene la giornata? Vuol dire accedere a internet, entrare sul sito di Vogue.it e trovare in prima pagina la propria intervista fatta al naso Anais Biguine. E poco importa se sapevo che oggi il pezzo sarebbe uscito: la gioia e la soddisfazione ci sono sempre!
Avevo già parlato un pò di tempo fa di Jardin d’Ecrivains, marchio deliziosamente francese giunto da poco in Italia con il suo carico di profumi e candele, di storie e autori; sì autori, perchè come suggerisce il nome, la caratteristica del marchio è l’unione tra due grandi passioni della proprietaria, la letteratura e i profumi. Gigi di Colette, Wilde dietro a cui si cela il buon vecchio Oscar, George che omaggia George Sand e candele che rimandano all’India di Kipling, ma non solo, sono solo alcune delle suggestioni che Anais Biguine racchiude.
Quattro chiacchiere, prettamente profumate, che ho fatto con la proprietaria…scoprendo anche quella che sarà la sua novità di Fragranze 11 a settembre.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...