Tatuaggio: piccolo e discreto. Quelli più carini -Colpo di Fulmine-

Non ho un tatuaggio…forse, più che la paura degli aghi e il discreto terrore del dolore, è soprattutto il fattore permanente che mi lascia perplessa: l’idea che un disegno possa restare sulla mia pelle per sempre, indelebile, mi frena tantissimo. Senza poi contare che non saprei bene cosa tatuarmi e dove; in realtà, in effetti, un paio di idee le avrei anche ma non hanno un significato sono semplicemente cose che mi piacciono. Non sono nomi di figli, iniziali che rappresentano un grande amore (per carità, sfiga vuole che magari poco tempo dopo ci si lascia pure) o una bella amicizia, nè simboli particolari con chissà quale significato intrinseco, non sarebbero neppure fatti in un momento particolare della mia vita, tutti fattori che solitamente si celano dietro a un tatuaggio. Se dovessi farmi tatuare, al momento, lo farei perchè mi va, niente di più. E anche questo un pò mi frena: la voglia di un momento…e a me piace quando invece c’è dietro una storia, un ricordo, un avvenimento…
Certo è che su una cosa sono più che sicura: sarebbe un tatuaggio piccolo, anzi piccolissimo, di quelli che si scoprono un pò per caso quasi, in un momento particolare, in un punto dove non ti aspetti…una cosa discreta, riservata e non invadente, che ti dimentichi di avere e che porti con non-chalance, che non ti costringe a doverlo nascondere o mimetizzare. E’ un’idea che mi frulla per la testa già da un pò, così come il piercing







Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...