New York Fashion Week, Ralph Lauren: maestosa

C’è tutto: la maestosità di un’opera come Les Miserable, le atmosfere del Dr Zivago e l’opulenza della Russia degli Zar di Anna Karenina, c’è l’interpretazione vagamente bohemien, ormai tratto tipico del marchio, e la grandissima ricerca sartoriale che comincia dalla scelta di pregiati tessuti che danno vita ad abiti strutturati per il giorno, foderati con strati di cachemire e piumini in raso di seta e rimandi al mondo nautico e militare, come le marsine; per la sera invece sono i grandi balli della Russia nobiliare e i balletti del teatro Boklshoi l’ispirazione per abiti creati con all’incirca 20 metri di tessuto per ogni creazione, tra crinoline, taffeta e organze, tutti realizzati da piccole aziende artigianali qui in Italia.
IN: i cappotti un pò maschili ma dalle linee femminili, il maglione in cashmere portato con una lunga gonna da sera, il Made in Italy, le collant.
OUT: il velluto colorato, rosso-viola-verdone.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...