Ballgowns: British Glamour since 1950 -Una mostra al V&A Museum-

Come fa notare Federico Poletti sul sito di Vogue Italia, non si sa quanto ai nostri tempi sia ancora attuale parlare di ballgowns: di certo le mode sono cambiate e le occasioni si sono via via diradate, è vero però che gli abiti da ballo sono sempre stati dei punti fissi nella fantasia, specie delle bambine, e non mancano sfilate, una su tutte quelle di Oscar de la Renta, che si concludono quasi sempre con questi modelli. Gonne ampie formate da strati di tulle, corsetti stretti, lustrini o piume a creare ulteriore movimento, tutto ciò ha sempre caratterizzato gli abiti da ballo, fin dai tempi della pincipessa Sissi. E se un tempo venivano sfoggiati soltanto da principesse e regine, oggi catturano l’attenzione anche sui red carpet di tutto il mondo (l’ultimo in ordine di tempo quello di Cannes), mondani eventi che obbligano le invitate a sfoggiare importanti creazioni.
Ai ballgwons e ai loro mutamenti è dedicata una mostra al Victoria&Albert Museum di Londra, in occasione dei 60 anni di regno della regina Elisabetta: dagli anni Cinquanta, un’epoca d’oro per gli abiti da ballo, fino alle creazioni odierne di Alexander McQueen e di Mary Katrantzou.

Victoria & Albert Museum, Londra
19 maggio- 06 gennaio 2013

Foto tratte da Vogue.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...